Webliz  Salento.com

 



 

 


 


Visita Salento.com

Webliz.com é... "Maglie"

 

Stemma di Maglie

 

 

Telefoni utili:

Pronto soccorso:
0836 485000

Guardia Medica:
420201

Vigili Urbani:
483824

Vigili del fuoco:
428715

 

 

Maglie, grosso centro del Salento, è posta al centro del nodo stradale che collega i numerosi paesi del Capo ed è perciò considerato capoluogo in pectore del basso Salento. La principale attività economica del paese è l'agricoltura, che ha, fra l'altro, creato un notevole indotto di piccole e medie industùc dedite alla trasformazione dei prodotti. Sono presenti altresì diverse imprese artigianali che occupano maestranze locali; rinomatissima quella dei merletti a "punta d'ago" e dei ricami, per la quale, Maglie si è meritato il titolo di "Burano del Salento". Sono presenti anche diversi mobilifici, alcune aziende di confezioni, artigiani che lavorano il ferro battuto, altri che producono bellissimi cestelli di giunco. Ha una piccola frazione: Morigino. Maglie nacque attorno al IX secolo dall'unificazione di tre casali vicini; San Basilio, Sant'Eligio, San Vito; più tardi, i greci, che n'erano diventati padroni, costruirono tre torri a difesa degli abitanti. La sicurezza che queste offrivano, permise il popolamento e l'urbanizzazione della zona. Durante il dominio dei Normanni diventò parte integrante della Contea di Lecce; nel 1190 Tancredi d'Altavilla la diede, come feudo, ad Evangelista Lubello Successivamente passò ai Maresgallo, ai Carrera, ai Prati di Arnesano ed infine ai Capece. Da rimarcare che, alle fortune ed allo sviluppo di Maglie hanno contribuito essenzialmente quattro donne: Concetta Annesi Girolama e Francesca Capece, Michela Tamborrino; Quest'ultima fu l'istitutrice della grand'opera dell'Ospedale. Maglie è una cittadina caratterizzata da un dedalo di stradine su cui si affacciano portici, portali, palazzi e chiesette di grande valore artistico. Degno di menzione è il settecentesco Palazzo Capece, in piazza Municipio. Molto belle sono la Chiesa di San Nicola, col suo alto campanile simile a quello di Lecce e la piccola Chiesa della Madonna delle Grazie che presenta un portale in stile barocco. Da visitare, il Museo Paleontologico dove sono raccolti e classificati fossili di animali preistorici. Vasta attività culturale svolge il Gruppo Speleologico, i cui: componenti hanno scoperto la grotta di Porto Badisco. Gli abitanti di Maglie sono chiamati "passari" (passeri) sinonimo di semplicioni. I magliesi erano tormentati proprio da uccelli, che nidificavano nella zona e rappresentavano un costante pericolo per i raccolti per questo motivo cercavano di studiare sempre nuovi metodi d difesa, ma invano. I ripetuti insuccessi avevano dato la motivaziono per il sarcastico nomignolo. Patrono di Maglie è Se Nicola, i cui festeggiamenti si tengono il 9 maggio. San Nicola è soprattutto il protettore delle ragazze in cerca d. marito; lo conferma anche Dante nel XX canto del Purgatorio Sicuramente moltissime zitelle si saranno maritate per intercessione del Santo, ma niente è mai trapelato su questo, proprio per lascontata e naturale riservatezza delle donzelle.
Sul territorio di Maglie vi sono diverse testimonianze megalitiche risalenti all'età del bronzo: Il Dolmen Canali, sito sulla strada per Collepasso in contrada Monteroni. E' formato da quattro lastre monolitiche alte cm. 100 che sostengono una lastra di copertura, oggi, purtroppo, rotta. Il Dolmen Chianca; si trova sulla via per Scorrano. E formato da tre lastre di cm. 50 su cui poggia una lastra di copertura rotta di m. 2,50x3,80. Il Menhir Calamauri. Si trova sulla SS. 16 andando verso Melpignano, in prossimità dei binari della ferrovia locale; è alto cm. 380 ed ha una base di cm. 25x50, è fortemente inclinato ma ben conservato. Il Menhir Crocemuzza, si trova in contrada Villa Franite, è alto cm. 300, ha una base di cm. 35x45, è ben conservato e presenta diverse incisioni a forma di croce. Il Menhir Spruno, situato in prossimità della tratta ferroviaria Bagnolo-Maglie, è alto 3 metri ed ha una base di cm. 25x50.

 

 



Immagini del Salento

Il Salento é ricco anche di
Castelli, Musei, Cattedrali,
Santuari.

Mappa del Salento

MeteoSalento

Calendario dei Mercati
settimanali che si tengono
nei Comuni della Provincia
di Lecce secondo il loro
svolgimento


"Tracce"

Graffiti del '600 al palazzo "Capece" Maglie

Tracce - Graffiti del '600

Presentazione di Luciano Galante
Direzione artistica di Carmelo Caroppo

dal 2 al 14 agosto 2003 apertura tutti i giorni dalle ore 18:00 alle ore 21:00
Galleria e Palazzo "F. Capece" • Piazza Aldo Moro Maglie (Lecce)

E' in corso presso la Galleria "F. Capece" di Maglie la mostra "Tracce" sui graffiti del carcere del Seicento nel palazzo "Capece", recentemente scoperti con la caduta degli intonaci. Una straordinaria galleria di graffiti disperati sull'intolleranza, testimonianza di torture, di attenzione per la natura, di amore per la vita, di preghiera e di lotta visionaria con il diavolo. La mostra documenta la scoperta sia analiticamente, isolando i graffiti nella loro matrice espressiva dandoci immediate emozioni vive e attuali, anche per il semplice e diretto segno primitivo, sia con una lettura divisa in tematiche (le mani, le navi, gli animali, le figure, ecc). I graffiti, spesso sovrapposti nella ossessiva ricerca di spazi liberi, occupano tre mura di una angusta cella di una parte originaria del vecchio castello feudale abbattuto nel '700 per far posto all'attuale palazzo baronale e di cui ne è ormai quasi l'unica testimonianza. Il percorso di visita va dalla sala dei graffiti alla mostra e viceversa per un'esperienza che può essere vissuta sia con un approccio emozionale, che con una lettura contestualizzata storicamente, avvalendosi della ricca documentazione che accompagna i pannelli. Un ricco e completo catalogo curato da Carmelo Caroppo e presentato dal prof. Lucio Galante della Facoltà dei Beni Culturali dell'Università di Lecce raccoglie i materiali della mostra in forma elegante e godibile, prestando particolare attenzione all'innegabile e "naturale" valore estetico dei graffiti.

Graffiti del '600

L'iniziativa promossa dal LICEO CLASSICO "F. CAPECE" di MAGLIE nell'ambito della valorizzazione dei Beni Culturali è patrocinata dall'Amministrazione Provinciale di Lecce e dal Comune di Maglie.

Per informazioni: tel. 338 2091984 - 0836 484403 LICEO CLASSICO "F. CAPECE" MAGLIE, piazza Aldo Moro Maglie tel. 0836 484301

 

 

 

 

 

Chiunque voglia inserire su queste pagine; notizie, informazioni, foto, date utili o quant'altro possa servire a rendere Webliz.com più completo e navigabile, può inviare un e-mail a: redazione@webliz.com, sarà nostra premura, dopo aver visionato il materiale, inserirlo in rete compreso, se il segnalatore é daccordo, il nome, la data e il luogo di chi ha inviato le informazioni. Saranno prese in esame, anche, eventuali critiche e nuove proposte per rendere questo database salentino più utile, completo e navigabile possibile. Grazie per la collaborazione e buona navigazione.

 

   

Top

Home | Prodotti | Servizi | Link | Map